ic launcheric launcheric launcheric launcher

logo alcol

Aiuto e consigli per i consumatori di alcol e per chi sta loro accanto

ic launcheric launcheric launcher

logo alkohol

Aiuto e consigli per i consumatori di alcol e per chi sta loro accanto

Testimonianze

Questionnaire d'évaluation du site Stop-alcool.ch

Merci de prendre 3 minutes pour répondre à quelques questions au sujet de ce site

Un parente/amico beve troppo:

Pat (46 anni) - Nazionalità svizzera - 18 febbraio 2019 - Condividi su: Facebook - Twitter
"Buongiorno a tutte e a tutti. Dalla mia ultima testimonianza nell’agosto 2009, le cose non sono cambiate in senso positivo. Fino a ieri, l’alcol c’era tutti i giorni in casa. Era un inferno permanente con le mie angosce, i miei timori, le mie paure e le mie false speranze. Il consumo di mio marito ha raggiunto il culmine. Gli unici momenti di “sobrietà” erano durante il sonno (ma possiamo chiamare questo sonno?). Da parte mia, non riesco a staccarmi e sono diventata una co-dipendente “professionista”. Lunedì scorso, mio marito ha chiesto lui stesso un appuntamento urgente al suo medico, tanto la sua sofferenza era profonda. Ha avuto il coraggio di chiedere aiuto e di confidare finalmente il suo problema, la sua malattia. Con il suo (medico) ha organizzato un ricovero presso una clinica specialistica. Credo che sia l’ultima carta da giocare per salvarlo, salvarci. È da poco più di 24 ore che si trova nel suo nuovo ambiente e questo per 1 mese, senza alcun contatto (con me e i nostri figli, né altri parenti/amici) per i primi 10 giorni. Devo quindi abituarmi a questa nuova vita e credo che ci vorrà un po’. Sono molto ansiosa e penso a lui ogni minuto. È assolutamente necessario che io impari a staccarmi e a cominciare a vivere per ME. È un lavoro duro far finta di niente. Sento un grande vuoto nella nostra casa e questo può sembrare un po’ ambiguo perché quando lui era qui era insopportabile e adesso che lui non c’è non è insopportabile ma pesante. Sono piena di speranza per il futuro, ma ho sempre questa impressione di fallimento che corre dentro la mia anima. Ecco, continuerò quindi il mio pezzo di strada per poter prendere, spero, la retta via"
Categorie associate:

Come trovi questa testimonianza?

poco interessante molto interessante


Altre testimonianze:

 
Pseudonimo:
 Note
Pat  
 
Pseudonimo:
  
Data:
Pat  18 febbraio 2019