ic launcheric launcheric launcheric launcheric launcher

Stop-tabacco.ch

ic launcheric launcheric launcheric launcher

logo tabacco 2019

Aiuto e consigli per smettere di fumare

Testimonianze

Le ultime 5 testimonianze
Le testimonianze più significative
Per scrivere la vostra testimonianza, cliccate qui
 
Ex-Fumatori
Ex-Fumatori (127)
Motivazioni/benefici dell'aver smesso (46)
 
Ex-Fumatori
Fumatori(34)
Tentativi di smettere (35)
Fumatori ammalati (7)
 
Dintorni
Famigliari/Amici di un fumatore (6)
Non fumare
Fumo passivo (8)
 
Età
20 anni o meno (19)
dai 20 ai 40 anni (82)
dai 40 ai 60 anni (58)
Più di 60 anni (11)
 
Dipendenza / mancanza
Dipendenza/astinenza (26)
Ricadute/fallimenti (11)
Sensazioni di privazione (12)
Angoscia/depressione (7)
Insonnia
 
Metodi di interruzione
Metodi per smettere (46)
Sostituti della nicotina (8)
Allen Carr Book (6)
Aiuto psicologico/sostegno/solidarieta (14)
App Stop-Tabacco
Sigaretta elettronica / vaporizzazione (3)
 
Malattie
Malattie/Rischi (9)
Cancro (3)
Malattie cardiovascolari/infarto (4)
Problemi respiratori (9)
Impotenza sessual
 
Salute / benessere
Problemi di peso (9)
Pillola contraccettiva (1)
Bellezza/gravidanza/bambini (1)
Sport (6)
 
Industria del tabacco / società
Politica e industria del tabacco (2)
Additivi
Spinello e tabacco (1)
Altra droga
Stop-Tabacco sito (2)
 
Accesso per parole chiave
 
Le ultime testimonianze
Flaviana (34 anni) - Nazionalità Italia - 05 giugno 2021 - Condividi su: Facebook - Twitter
"Mi chiamo Flaviana, sono italiana e ho fumato la mia ultima sigaretta il 19 febbraio 2021 la mattina alle 7:00. Quella mattina mi ero alzata per quell'ora, solo esclusivamente per fumare. Quando sono tornata a letto per riprovare a dormire ho iniziato, non so perché (non mi era mai successo), a pensare all'eventuale scenario in cui io sono malata di cancro ai polmoni e devo dare la brutta notizia alle persone che amo. Non sono mai stata una persona fifona rispetto alla malattia o alla morte. Nella mia famiglia quasi tutte le persone che ci hanno lasciato lo hanno fatto a causa di un tumore e ho perso anche il mio ex compagno di soli 33 anni per lo stesso motivo. Ma queste esperienze non mi hanno mai distolta dal fumare. Spesso ho provato a smettere, ma anche dopo 3 anni ho ricominciato. Fumavo 10 o 15 sigarette al giorno. Per questo credo di essere stata molto fortunata ad avere avuto questo pensiero quella mattina. Ho sofferto terribilmente per i primi 20 giorni. Avevo anche crisi di pianto ma mi sono affidata a questo Programma e ho deciso di seguire alla lettera le indicazioni e i consigli del coach e leggere ogni giorno molte esperienze. Ed è per questo che oggi voglio raccontare la mia. Perché sono state molto importanti per me. Stamattina, a distanza di 117 giorni, nei quali non ho più fumato, un mio amico è venuto a casa e ho lasciato che fumasse alla finestra. Prima che andasse via ha dimenticato le sigarette a casa mia. Nel pacchetto ne ho trovata solo una. Ho pensato che a cena, a fine giornata, avrei fumato quella sigaretta per premiarmi per quanto sono stata brava in questi mesi... In fondo cosa può farmi una sigaretta? Durante la mattinata mi sono accorta che in ogni mia azione c'era la bramosia che la giornata passasse velocemente per poter fumare la sera. In quella bramosia ho visto la mia dipendenza. Allora ho deciso di buttare quella sigaretta nel wc e rinunciare a quel premio serale per non rischiare di ricominciare la mattina dopo. La giornata è trascorsa ma a cena mi sono pentita enormemente. Ho iniziato a pensare che sono troppo severa Con me stessa , che potevo concedermi questo sgarro, che ci stava proprio bene Una sigaretta Con quel bicchiere di vino che accompagnava il mio coniglio. Il desiderio di andarle a Compare le sigarette è diventato quasi un comando nella mia testa. Prima di uscire però ho chiamato una amica che abita dietro a casa mia. Le ho chiesto di ricordarmi perché ho scelto di smettere di fumare e anche di venire a prendere i miei soldi per evitare che potessi comprarle. Mi ha detto che sarebbe venuta dopo 10 min. In questi dieci minuti ho capito che io sono ancora dipendente in alcune situazioni e che se abbasso la guardia la mia tendenza prende il sopravvento. Mi sono accorta anche che però sono riuscita a contrattaccare il desiderio di fumare chiedendo aiuto. Questo pensiero mi ha riportata alla mia decisione. È stato un po' come quella mattina in cui ho determinato di smettere di fumare. Per fortuna tutte le cose suggerite dal coach mi hanno permesso di allenarmi piano piano per vincere in questo momento di debolezza. Credo sia stato il più brutto fino ad ora, perché la voglia si è insinuata solenziosa e subdola... Il mio pensiero era veramente convincente nel portarmi a fumare. Mi sento molto felice di aver resistito e penso che la prossima volta sarà più facile. Quello che mi sento di dirti a te che stai smettendo è :non sentirti mai disperato/a: è un momento ma ti passerà. Non credere di essere stupido/a o debole se senti ancora voglia e soffri nel resistere. Stai facendo uno sforzo significativo e dimostri enorme coraggio. Non avere paura di fallire. La tua decisione è la cosa che più conta. Chiedi aiuto se pensi di non resistere, le persone che ti amano non ti giudicheranno e tisosterranno. Sei una persona preziosa, chiunque tu sia, sei importante per qualcuno. Abbi cura del tuo valore. Ciao! "
Categorie associate:

Come trovi questa testimonianza?

poco interessante molto interessante

Anonimo - Nazionalità italiana - 14 maggio 2021 - Condividi su: Facebook - Twitter
"provo un'immensa vergogna. ho avuto un infarto e per un mese circa ho smesso di fumare. poi alcuni episodi avvenuti in famiglia mi hanno portato a chiedere una sigaretta per calmarmi e da allora ho ricominciato. mi sembra un incubo"

Come trovi questa testimonianza?

poco interessante molto interessante

Giovanni (25 anni) - Nazionalità Italiana - 18 aprile 2021 - Condividi su: Facebook - Twitter
"Ho smesso di fumare il 19/11/2019 dopo 5 anni di tabagismo (10-15 sigarette rollate al giorno). Nonostante il numero di sigarette fumate che può sembrare contenuto, ero molto dipendente dalla sigaretta. Per me era una "Compagna" di vita, scandiva la mia giornata, mi faceva stare bene e mi faceva andare avanti. Facevo fatica a restare più di 3-4 ore senza una sigaretta ed era la prima cosa a cui pensavo alla mattina. Ho smesso DI COLPO e anche in un periodo di forte stress. Da diversi mesi, fumare mi stava nauseando nel senso morale: era un vizio che mi vergognava, mi aveva reso uno schiavo. Poi, ho iniziato pure a rendermi conto dei danni fisici di anni di fumo: macchie sui denti, tosse, opacità della pelle. Un bel giorno ho pensato intensamente a tutti sti anni di fumo, come si era evoluta la mia dipendenza negli anni e cosa avrebbe comportato portare avanti questo vizio. Sono andato a letto con l'idea utopica di smettere definitivamente di fumare. Dal giorno dopo, il 19 Novembre 2019, non ho più toccato una sigaretta. Sono passati 17 MESI senza fumo e sono qui per darvi la motivazione per smettere. I Primi Giorni sono stati durissimi, mal di testa improvvisi, sempre deconcentrato, mal di pancia, fatica ad addormentarsi. Quando vedevo una persona fumare, avevo una brama di fumare pazzesca. Dai 4 ai 7 giorni ancora peggio, la nicotina sparita dal corpo del tutto e la crisi di astinenza raggiunge il suo apice. Dopo la prima Settimana, ancora tanta crisi di astinenza, ma si iniziano a sentire i grossi benefici e la pulizia nel nostro corpo (quanto catarro che ho sputato). Dopo il primo Mese, l'astinenza Fisica è passata, anche se durante capodanno ed altre festività, con l'alcool in corpo avevo una voglia pazzesca lo stesso. La voglia psicologica di sigaretta è rimasta forte fino a 3-4 mesi dal giorno in cui ho smesso. Ho definitivamente smesso di avere pensieri sulla sigaretta dopo 1 anno. Anche se dopo quasi un anno e mezzo, ogni tanto quando bevo e sono in compagnia, mi viene voglia di sigaretta, ma la scaccio dopo qualche secondo. Penso comunque di essere guarito dalla dipendenza del fumo, ma potrei comunque essere molto vulnerabile se ci ricado. CONSIGLIO vivamente di non utlilizzare mezze misure e di smettere di colpo e in modo definitivo come ho fatto io. Puntate ad arrivare dapprima a 10 giorni, sembreranno un'infinità ma è un buonissimo punto di partenza. Dopo i 10 giorni, vi assicuro che è tutta in DISCESA. Io ho smesso in una condizione di forte stress, con il tabacco pieno sul comodino e fino a 2 giorni prima con l'idea in testa che per smettere mi sarebbe servita 1 mese in una clinica specializzata. SI PUO' FARE, basta avere Volontà. Giovanni "
Categorie associate:

Come trovi questa testimonianza?

poco interessante molto interessante

Anonimo (40 anni) - Nazionalità Italiana - 27 gennaio 2021 - Condividi su: Facebook - Twitter
"Ho iniziato a fumare a 15 anni, aumentando il numero di sigarette negli anni. A 32 anni fumavo 40 sigarette al giorno. Arrivarono dolori di schiena, fiato corto, tachicardie frequenti e m accorsi che ero satura. Ero spesso soggetta a momenti d' ansia, tosse con vomito mattutino, pressione alta. Vengo ricoverata per problematiche legate alla schiena e decido d smettere. Mi dissi" costi quello che costi smetto altrimenti qua c lascio polmoni e pelle a 30 anni" . I primi mesi son stati duri ( nessuno credeva che avrei smesso in quanto accanita fumatrice e sostenitrice che il fumo rilassa e che t da carica). È stata lamia sfida più dura..ho 40 anni , sette anni senza sigarette. Io ho smesso perché quando ho avuto problemi d schiena, il fumo mi peggiorava, dolori che erano già forti. Un fisioterapista m disse" Mery non togliere ossigeno ai dischi intervertebrali, le sigarette non fanno respirare le vertebre" . Pensate sia na sciocchezza? 7 anni che non fumo e 7 anni mai più" pressione alta, niente tachicardia, pelle migliorata e indovinate? Non ho più preso alcun farmaco per dolore di schiena, nonostante abbia ernia lombare, sciatalgia, cervicalgia. Attività fisica e zero sigarette, la cura d molti mali. La sigaretta era per me un' amica, mi faceva compagnia..un po' d' ansia essendo emotiva c è ancora ( mooooooolto meno di prima), la sigaretta un pochino vi mancherà tutta la vita, ma come tutti i legami tossici ..." Vanno tagliati" . Buona fortuna a tutti."

Come trovi questa testimonianza?

poco interessante molto interessante

Anonimo (51 anni) - Nazionalità Italia - 29 novembre 2020 - Condividi su: Facebook - Twitter
"Ciao a tutti, voglio portare la mia testimonianza per aiutare chi come me si stà liberando da questa schiavitú. Essendo la nicotina una droga e per questa dopo anni di schiavitú ci siamo abituati a vivere con gestualità, riti e abitudini, per non ricaderci dobbiamo intraprendere una battaglia per volta per vincere la guerra. Tutto stà all esercito che abbiamo in campo. Più è grande e forte l esercito, più abbiamo la possibilità di vincere la guerra. Nel mio caso l esercito era piccolo. Poca motivazione, forte dipendenza, ansia pregressa. La prima battaglia vinta con i cerotti, dipendenza sconfitta in 15gg. Dipendenza pscologica battaglia in corso ( sono 21 giorni che non fumo), adottato la strategia Ho un malessere cosa sarà ... Non certo le sigarette... IO NON HO MAI FUMATO, quindi bevo, intertompo per un attimo quello che sto facendo, mi interrogo sul mio malessere senza pensare che il fumo lo possa allievare, perchè io non ho mai fumato (inganno la mente, mento alla mente). Funziona provate, e ricordate prima di andare in guerra valutate il vostro esercito e le vs. armi e poi iniziate a combattere. Ce la farete, bisogna farcela perchè non aveva e non ha senso questa droga subdola e legalizzata da uno stato che non ci vuole bene. Con affetto PS solo noi possiamo capirci"

Come trovi questa testimonianza?

poco interessante molto interessante